I computer Mac costano troppo !


Da appassionato di prodotti Apple sento spesso i miei detrattori affermare: “I prodotti Apple costano troppo, con molto meno mi compro un bel pc con Windows”. Stessa cosa quando si parla di iPhone fra l’altro.

Questo un elenco di ragioni per le quali io penso che in realtà il prezzo dei Mac non sia troppo alto rispetto a quello che offre:

1) l’hardware installato è sempre di ultima generazione (vedi gli ultimi iMac con schermi 5K), i case sono in alluminio, i monitor di prima qualità e il tutto è studiato per dissipare il calore in modo ottimale, rimanendo con consumi energetici sempre discreti. Una cosa che invece infastidisce è il cambio prezzi fra $ e €. In Usa vengono venduti attualmente a $2500, in Europa a €2650 circa. Prima di svenire sono andato però a guardare quanto costa una televisione 4K al Mediaworld e ho capito che in realtà sul prezzo ci siamo eccome !

http://www.apple.com/it/imac-with-retina/

2) La silenziosità di questi prodotti è un elemento da mettere sulla bilancia. La rumorosità delle ventole del mio pc a lungo andare diventa davvero seccante.

3) Il design e la bellezza di un iMac è un altro elemento da considerare. Un computer del genere non stonerebbe nemmeno sul tavolo di un salotto, anzi, diventa quasi un elemento di arredo considerando tastiera e mouse senza fili e design sempre più ricercati.

4) Il sistema operativo Apple, OSX, è di gran lunga quello più completo al momento dell’uscita dal negozio. Sono compresi infatti programmi di grafica, scrittura, foglio elettronico, gestione e visione video, musica, gestione e modifica foto, insomma un po’ di tutto. Chi acquista un Mac non ha bisogno dopo 5 minuti dall’accensione di andare a cercarsi in rete software freeware o a pagamento per completare la fornitura o drivers da installare, programmi di scompattazione, antivirus e via dicendo…

http://www.apple.com/it/osx/better-apps/

5) Installare un componente esterno come una stampante è la cosa più facile del Mondo: si attacca il cavo, il sistema riconosce al volo il componente, installa in automatico i drivers (senza bisogno di cd o di collegarsi al sito del produttore…) e il gioco è fatto.

6) Tutti i driver vengono aggiornati in automatico dal sistema, anche quelli dei componenti non Apple (questo accade da anni con i Mac…)

7) Gli aggiornamenti delle varie versioni del sistema operativo OSX sono GRATUITE. Io ho abbandonato il mondo Windows dopo aver acquistato Windows Vista (fra l’altro a una cifra improponibile) e aver visto che schifo di prodotto era ! In realtà ho provato in modo approfondito anche le successive versioni di Windows, come il 7, che è stato notevolmente migliorato, ma che personalmente non reputo ancora all’altezza di OSX. Se poi consideriamo che Microsoft sembra cambiare politica sul software quasi ogni 2 anni…Windows 7 sembrava un buon prodotto con Microsoft avviata verso la strada giusta, subito dopo Windows 8, un’altra porcheria….ora hanno deciso di passare direttamente a Windows 10, per una discutibile scelta di marketing (OSX = OS10 = Windows 10 …). Insomma, manca la base, ovvero un management serio con una politica coerente nel tempo.

8) Con il Mac non devo avere l’ansia di installare un buon antivirus, generalmente è davvero difficile prendere un virus su Mac (a me in 7 anni non è mai capitato). Stessa cosa per malware o qualsiasi altro software che possa anche solo rallentare il sistema, cosa che su Windows accade in modo davvero frequente.

9) Su un Mac posso installare anche Windows (in boot o virtualmente), su un pc no, ma questa esigenza l’ho superata da qualche anno. Ormai lo faccio solo per verificare le potenzialità e gli aggiornamenti degli altri sistemi operativi Microsoft e Linux.

10) I prodotti Apple si svalutano decisamente meno degli altri prodotti. Mi è capitato di rivendere hardware Apple dopo 3 anni e di prendere più del 50% del valore di acquisto. Se si trattava di un pc il valore sarebbe stato invece vicino allo 10%. Questo ritengo sia decisamente da considerare quando si dice che i Mac costano troppo.

11) Entrare nel mondo Apple significa entrare in un Mondo dove l’hardware venduto dalla stessa azienda è tutto completamente integrato e con le varie versioni di OSX e IOS lo si percepisce sempre di più. Questo è uno dei valori aggiunti al quale tengo di più. Spesso mi capitano “tifosi” Samsung che sfoderano il loro nuovo Note con schermo gigante e hardware pompatissimo. Proprio ieri uno mi ha detto “ma lo sai che con il mio cellulare Samsung posso persino controllare la mia tv Samsung ?”. In quel preciso istante ho capito che la gente il mondo Apple non lo conosce proprio, perché l’integrazione completa fra iphone, AppleTV, iMac e ipad è qualcosa di storico, migliorato nel tempo che la concorrenza per il momento sta solo cercando lontanamente di inseguire.

L’integrazione quindi è un argomento cardine, molto caro a Apple:

http://www.apple.com/it/osx/continuity/

http://www.apple.com/it/watch/features/

http://www.apple.com/it/appletv/airplay/

http://www.apple.com/it/appletv/what-is/

Grazie Apple per avermi fatto uscire dall’incubo Microsoft.

 

N.B. L’articolo è stato scritto in momenti diversi, aggiornando diverse bozze e senza un grande controllo grammaticale. Verrà inoltre aggiornato di tanto in tanto. Perdonatemi eventuali errori.

Advertisements

6 thoughts on “I computer Mac costano troppo !

  1. Non ho mai usato un Mac, quindi non mi pronuncio sulla sicurezza del suo sistema operativo. Però, sia per lavoro che per divertimento, installo frequentemente e faccio manutenzione su ogni possibile versione di Windows, da Vista (ormai raramente) a Windows 7 (ancora spesso), passando per 8.0/8.1 e 10. Quest’ultimo sistema operativo lo uso sia a casa sul mio portatile che sul lavoro. In più, uso Linux Mint da due anni sul mio desktop, in dual boot con Windows 7. Quindi penso di poter dire qualcosa di preciso sul mondo informatico (hardware e software) che gravita intorno a Microsoft.
    1) Hw di ultima generazione? Uhm… forse sbaglio, ma molti desktop e portatili Apple recenti vengono ancora venduti con dischi magnetici a 5400 giri al minuto, non esattamente l’ultimo grido, in fatto di tecnologia di storage e un collo di bottiglia che strozza qualunque computer. Vale anche per troppi computer windows da centro commerciale, è vero, ma almeno, in quel caso, hai maggiori possibilità di decidere quanto vuoi spendere.
    2) Silenziosità: se ci si assembla, o ci si fa assemblare un desktop coi componenti scelti accuratamente (a partire dal case), si può ottenere un computer silenziosissimo, spendendo cifre comunque contenute. La maggior parte degli AIO windows based che mi è capitato di provare erano silenziosissimi e pure tra i portatili si possono trovare marche e modelli molto silenziosi. Certo, bisogna aver voglia e tempo di vagliare le diverse opzioni e fare le proprie verifiche prima dell’acquisto. Se le tue ventole stanno diventando rumorose, significa che vanno ripulite dalla polvere accumulata, oppure che stanno cominciando a cedere e vanno cambiate.
    Sul design non mi pronuncio, l’estetica non mi interessa più di tanto. Io i computer li uso, non li guardo al posto della Tv.
    E’ vero invece che Windows nasce piuttosto povero di applicazioni preinstallate, o che quelle presenti sono rozze e incomplete: Windows 10 ha un antivirus incorporato, Defender, che inizialmente non era niente di spettacolare, quanto ad efficacia, un software per la posta che funziona abbastanza bene, ma niente suite integrate di word editor/fogli di calcolo/presentazioni (ma la Microsoft deve vendere anche licenze di Office….), il modulo integrato di gestione degli archivi compressi rimane penosamente limitato e, effettivamente, la gestione degli aggiornamenti è spesso e volentieri esasperante. E non scordiamo l’enorme spazio occupato su disco dal sistema installato “pulito” (senza cioé aggiungere altro software, oltre al sistema stesso), a fronte di quello, di gran lunga inferiore, richiesto sia da MacOs che da Linux.
    Queste sono le ragioni per cui ho installato anche Linux: stessi vantaggi di completezza nel software fornito, rapidità degli aggiornamenti e quasi totale immunità ai virus, ma a costo praticamente zero, visto che ho semplicemente riciclato l’hardware che già avevo.
    Però, da Windows 7 in avanti, la gestione dei driver è molto migliorata e ormai mi capita molto raramente di doverne installare manualmente. E ormai perfino Microsoft comincia a capire che non può più pretendere il pagamento dei suoi aggiornamenti.

    Mi piace

    1. Ciao Alessandro, grazie per il tuo contributo, davvero interessante ed esposto in modo intelligente.
      Questo il mio parere:
      1) Gli ultimi ormai montano tutti SSD
      2) Si certo, si può ottenere un’ottima silenziosità anche con un assemblato, ma come dici tu bisogna avere la certezza che chi lo assembla sappia fare il suo mestiere, cosa non sempre scontata. Con Apple almeno posso andare sul sicuro.
      3) il design a te non interessa, posso capirlo, a molti altri, me compreso sì. Il computer ormai non è sempre relegato nell’ultimo degli ufficio o nel sottoscala della casa. Fa parte ormai nel nostro quotidiano e non è più poco frequente trovare computer in salotto o anche al posto della TV. W il buon design quindi.
      4) Concordo sull’ottima qualità di Linux. Personalmente ho usato molto Ubuntu e lo adoro. Per lo meno fino a quando non sorge il problema. A quel punto o sei un esperto di codice o diventa difficile saltarne fuori. Per questo ho disinstallato anche Ubuntu perché in realtà non mi offriva niente di più rispetto a Osx.
      5) Ho provato Windows 10, quindi scrivo con cognizione di causa. Come dici tu è davvero logorroico negli aggiornamenti e le scopiazzature mal fatte da Osx (vedi il negozio delle app) sono davvero penose.

      Mi aspettavo un ottimo sistema operativo alternativo da Google ma sembra ormai abbiamo preso (giustamente) altre strade, tanto il futuro è solo mobile.

      Non ci siamo. Per ora non trovo alcuna ragione per tornare indietro e rimango legato a tutti quello che mi offre Apple, problemi compresi. Capisco che ormai chi usa Apple passa per “tifoso della setta” ma prima bisogna provare tutto quello che offre il mercato, poi si può scegliere con cognizione di causa.

      Liked by 1 persona

  2. Pero’ cosi te le cerchi lol…ok cominciamo,
    1) L’Hw di ultima generazione dopo che gli dai 2600€ vorrei vedere e cmq lo stesso hw lo puoi ottenere con molto meno se ti assembli il pc da solo quindi nessun punto a favore di apple.
    2) Per quanto riguarda la rumorosita’ non dipende da loro ma da mamma intel che gli fornisce cpu e schede madri e da nvidia\amd che gli fornisce la scheda video e i dissipatori quelli sono, l’aria quella è quindi fanno rumore in base a che tipo di cpu e gpu monti..è fisica apple non si inventa nulla a tot di TDP serve una certa superficie di dissipazione in relazione alla velocita’ e temperatura dell’aria che atraversa il dissipatore ma sopratutto per 2600 euro ti faccio io un pc a 0db completamente passivo.
    3) il Design sono gusti qundi niente da dire.
    4) E’ vero che al momento dell’accensione sara’ piu completo ma poi se veramente vuoi fare qualcosa devi cmq adattarti alla massa quindi grafica photoshop documenti office ecc ecc
    5) Mito da sfatare da anni questa delle periferiche e dei driver…Windows istalla tutto in automatico se presente internet scarica driver e installa in 10 secondi non ci inventiamo cavolate La vera differenza è che con la periferica spesso seguono programmi fatti dalla casa che sono al 99% opzionali quindi se vuoi li metti altrimenti ti tieni il driver generico e lo usi con il software che ti pare.
    6) Aggiornamento driver avviene anche su windows dal 7 via windows update
    7) Verissimo è una politica veramente di ***** quella di far pagare ogni versione di windows anche se ci sono i programmi di update a pochi euro cmq la reputo una scelta sbagliata, vero anche che il primo sistema operativo che poteva realmente competere con os era seven ma 8 è milgiore in tutto rispetto a seven e non so dove hai preso le notizie sulla presunta scarsita’ di 8 ma sono credo le solite dicerie da chi non sa, 8 lo uso da quando uscito ed non saprei di cosa lamentarmi a parte per la scomparsa del tasto “start” che viene risolta da un programmino da pochi mb e gratis (e lo hanno capito alla microsoft visto che nel 10 hanno ripristinato ed migliorato il tasto start), non commento le scelte di marketing perchè non mi interessano.
    8) Questo discorso poi è proprio sbagliato di principio, il 95% dei computer sono windows quindi chi vuole fare un virus è ovvio che lo fa per windows e non per osx, quindi partiamo gia’ con l’idea che windows deve affrontare un esercito di urukai e apple deve affrontare hello kitty come differenza di difficolta’ e il bello è che se poi vai a vedere le fiere sulla sicurezza apple viene smontato in pochi minuti perchè NON concepito per il combattimento mentre windows e linux resistono ore se non giorni! documentati! Poi io non uso un antivirus da anni e non ho mai preso un virus forse perchè non premo su ogni banner o scarico ogni programma che mi viene proposto per andare su siti porno (99% dei virus viene da li) e i siti porno li vedo cmq! quindi di cosa stiamo parlando?
    9) Si puo fare anche su un pc anche perchè apple non fa piu’ pc da anni quindi i fantomatici imac sono semplici pc! L’unica cosa vera è che per installare os da boot è di base non fattibile perchè bloccato da apple! non dal pc -.-
    10) verissimo i pc si svalutano di piu perchè gli utenti windows\linux non sono cosi polli da pagare una macchina ormai vecchia il 50% di quello che è costata visto che con 1300 euro posso tranquillamente fare un pc ben piu potente dopo che sono passati 3 anni!
    11) Vero e falso, perchè, Vero che apple si integra con se stessa visto che fa un po di tutto da telefonini a pc a tv monitor periferiche varie ma c’e’ anche da dire che funziona solo su se stessa, quindi, se io ho un iphone non controllo la mia tv samsung lg sony ecc mentre se ho un note le controllo TUTTE. Non parliamo poi delle possibilita’ in piu che offre la concorrenza data dal fatto che non limitano la loro integrazione sulla marca che altrimenti faccio prima a scrivere la divina commedia

    Apple è un grande marchio sicuramente il piu grande ma come si dice l’unione fa la forza e infatti non vedrai mai una casa interamente apple, vedrai sempre un mix di marchi diversi che mano mano comunicheranno sempre meglio tra di loro mentre apple per la sua fallimentare politica restrittiva non fa altro che perdere segmenti di mercato (non citarmi i bilanci in crescita’ perchè sono tutti in crescita chi piu chi meno semplicemente perchè c’e’ sempre piu gente che compra materiale “tecnologico” e se guardi bene le percentuali di presenza di mercato apple non fa che scendere in tutto il mondo).
    Per finire tutto questo papiro dico solo che per affermare qualcosa servono prove e dati non solo nostri ma anche di altri cosi da poter fare una statistica, e siccome il mio lavoro è la tecnologia le mie statistiche mi dicono che quando qualcuno parla solo bene di qualcosa (chiunque sia) è perchè non conosce altro e nel caso specifico apple NON vuole conoscere altro 😄

    N.B. Risposta scritta di fretta senza nessun controllo grammaticale

    Liked by 1 persona

    1. 1) si certo, comprati un monitor 27″ 5K e vediamo quanto spendi. In ogni caso, se hai letto il mio articolo, acquistando un Mac non compri certo solo HW.
      2) la rumorosità di Apple e il dissipamento del calore non dipendono certo solo dai processori e dagli altri componenti da te citati (alcuni fra l’altro progettati da Apple e solo prodotti da altri) ma sopratutto dal design dai materiali della scocca.
      3) certo, ma su 1000 pc è difficile che ne veda almeno 10 più belli di un iMac a meno che non siano copie dello stesso
      4) perché la massa secondo te usa photoshop ? la massa naviga in rete, controlla la posta, scrive documenti e archivia foto amatoriali, questa è la massa. Con un Mac la massa trova tutto il necessario subito, senza spendere un Euro in più. Poi il professionista trova anche altri programmi dedicati e guarda caso la gran parte degli studi grafici e gli studi musicali utilizzano prodotti Apple.
      5) Fino a Windows Vista non era assolutamente così. Con Windows 7 non ricordo quando l’ho provato, ma conoscendo Microsoft il processo come minimo dura il triplo (vedi quel ridicolo motore di ricerca interno che paragonato a Spotlight è come paragonare una Zastava a una Ferrari)
      6) Sì, l’ho provato Windows Update. Mentre aggiornavo mio figlio ha fatto la comunione, la cresima e si è sposato.
      7) Dici che il primo sistema operativo Microsoft che poteva competere con Osx era 7. A parte il fatto che il l’ho trovato ancora molto inferiore seppur un bel salto in avanti rispetto alla merda totale che l’ha preceduto, peccato che OSX è nato nel 2001 e Windows 7 l’hanno lanciato APPENA 8 ANNI DOPO ! Alla prossima innovazione di Apple (Yosemite per esempio) quanto ci metterà la Microsoft ad equipararsi, 20 anni ? :))
      8) sei in errore anche qui. Il vero problema non è che windows è più usato (mi sembra che di Mac ce ne siano in giro eh…) ma che Osx è stato concepito su Unix, quindi partendo da una base solita con buone fondamenta, mentre Windows in confronto è costruito sulla sabbia. Una pacchia per gli hackers quindi.
      9) Esatto, per questo Apple è un’azienda seria che in borsa vola.
      10) Il mio iMac del 2011 funziona molto meglio di un qualsiasi pc con Windows del 2011 semplicemente perché ha un sistema operativo che si può definire tale e che non cambia strutturalmente ogni anno. Se i prodotti Mac non si svalutano è perché c’è parecchia richiesta non perché gli utenti Apple sono mongoloidi.
      11) Controlla solo se stessa vero, per questo funziona meglio degli altri e in modo più completo. E’ proprio questo che fa la differenza. Come per i cellulari: ho visto cellulari con Android che andavano veloci come mia nonna in bicicletta e altri invece che volavano. Secondo me se tutto producessero in modo “chiuso” come Apple, ci sarebbe davvero concorrenza e prodotti ottimi sul mercato, invece di merdosi cellulari cinesi con Android balbettanti.

      La tua arringa conclusiva è incommentabile perché piena di dati non veritieri, non me ne volere, ma preferisco fermarmi qui.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...