Burocrazia, il cancro dell’economia

Durante questi mesi di attesa ho potuto constatare come anche nel campo delle costruzioni edili il vero problema italiano ha un nome ben preciso: BUROCRAZIA.

Chili, letteralmente chili di carte compilate dal mio progettista per il Comune, ora per la Regione, poi per la Provincia, insomma una telenovela infinita utile solo a creare COSTI aggiuntivi.

Chicchierando con il mio commercialista, un giorno, mi ha raccontato la prassi che ha seguito un suo conoscente tedesco, quando ha costruito la casa in Germania:
– ha fatto richiesta al suo Comune del permesso a costruire
– l’ha ottenuto 15 giorni dopo
– ha iniziato a costruire immediatamente e ha finito dopo qualche mese, visto che ha scelto con una Haus del luogo un servizio “chiavi in mano” completo ( in Germania le Haus non hanno certo i prezzi che presentano in Italia !! )
– a fine lavori ha chiamato chi di dovere a controllare che tutto fosse stato fatto seguendo le normative nazionali e locali
– subito dopo i controlli (qualche giorno) ha ottenuto l’abitabilità.

In Italia una situazione di questo tipo è pura UTOPIA.

Confermo quindi il mio pensiero di sempre: la Burocrazia in Italia è il male da debellare.