Le pareti che “respirano”.

Mi ha sempre fatto sorridere questa frase. Il bello che quando si parla di case, soprattutto tradizionali, la si sente spesso e ripetutamente !

Questo il commento di Robert Lantschner, cercate su Google referenze su di lui !

Le pareti non potranno mai respirare, indipendentemente dal fatto che siano o meno dotate di uno strato termoisolante . Anche il passaggio di umidità attraverso le pareti è praticamente nullo indipendentemente dal tipo di materiale di costruzione utilizzato .L’ umidità generata all’interno dei locali deve essere pertanto essere espulsa all’esterno .L’aria da espellere non è solo umida , ma di norma contiene anche sostanze inquinanti e non può certo essere espulsa attraverso le pareti .avere un sufficiente ricambio d’aria si deve fare quindi ricorso ad un impianto di ventilazione controllata o alla diligenza degli inquilini che devono provvedere ad arieggiare con regolarità.